Skip to content Skip to navigation

Sezioni

Il giardino di Susani in mostra a Caserta

Un dipinto di Giovanni Susani del Museo Civico in prestito alla Reggia di Caserta per la prestigiosa mostra "Frammenti di paradiso"

Dal 1° luglio al 16 ottobre l’articolata e grandiosa residenza reale di Caserta ospita la mostra "Frammenti di Paradiso. Giardini nel tempo alla Reggia di Caserta", curata da Tiziana Maffei, Alberta Campitelli e Alessandro Cremona, dal taglio inedito che unisce ricerca scientifica e spettacolarità.

Circa duecento opere tra dipinti, disegni, sculture, erbari, libri e oggetti d’arte e interpretazioni contemporanee raccontano la storia del giardino.
Dal complesso della Reggia di Caserta si dipanano temi e vicende mettendo in gioco e in relazione sistemi di ville e giardini che attraversano e interessano tutta la penisola, dal Rinascimento ai primi anni dell’Ottocento. Ne deriva un caleidoscopio di rappresentazioni che, nella diversità di paesaggi, modelli culturali e stili di vita, evocano, attraverso il contatto con la natura, l’Eden perduto a cui l’uomo da sempre aspira.

Il Museo Civico di Modena partecipa all'importante esposizione con il dipinto di Giovanni Susani dal titolo "Festa alla villa delle Pentetorri".

Il dipinto, ad olio su tela datato 1831, è firmato da Giovanni Susani (Modena, 1805-1871) in basso a sinistra e fu eseguito quando questi aveva da poco terminato gli studi all’Accademia Atestina, dove in seguito fu insegnante di paesaggio, divenendo un punto di riferimento per il paesaggismo locale, come attestano le numerose copie di sue opere eseguite dagli alunni della scuola.
L'opera si discosta dalle tipologie di opere tipiche del pittore, che solitamente eseguiva vedute di antichi castelli e ville suburbane di dimensioni meno ambiziose e di intonazione romantica. Lo stile e il tema della festa in villa evocano il ricco filone settecentesco dei dipinti di genere con scene di nobile villeggiatura che Susani aveva certamente potuto studiare nella lunga formazione accademica.

Un dono fatto al Museo

La veduta entra nella raccolta del Museo Civico per dono della marchesa Viti Molza nel 1945. Non si conoscono i precedenti passaggi di proprietà e non si è in possesso di dati che gettino luce sulla personalità del committente, anche se si può ipotizzare, per il soggetto raffigurato che chi avesse richiesto l’opera non fosse lontano da ambienti ducali o almeno legittimisti.
Il dipinto raffigura infatti la festa nella Villa ducale delle Pentetorri tenuta il 26 agosto 1831 per la cerimonia di consegna della nuova bandiera al Reale Battaglione Estense. Si celebrava in quella occasione il ritorno del duca dopo la repressione dei moti di pochi mesi prima. La Cronaca di Modena di Francesco Sossaj riporta una precisa descrizione della festa. Il dipinto è ben noto agli studi anche perché testimonia lo stato di conservazione ottocentesco della villa ducale che fu distrutta dai bombardamenti del 13 maggio 1944.

 

Info:
Frammenti di Paradiso. Giardini nel tempo alla Reggia di Caserta