Skip to content Skip to navigation

Sezioni

Diario delle mie prigioni

Sabato 26 novembre alle 10.30, la presentazione della riedizione aggiornata de “Gli ultimi dieci mesi della mia carcere”, il diario di prigionia di Domenico Gazzadi

Diario delle mie prigioni
Domenico Gazzadi e la scrittura “medicina di vita” durante la repressione austro-estense

Sabato 26 novembre, ore 10.30
Palazzo dei Musei, Sala ex Oratorio, Largo Porta Sant’Agostino 337
Ingresso gratuito

Tra il giugno 1822 e l’aprile 1823, il farmacista e professore di Liceo Domenico Gazzadi (Sassuolo 1788-1868) viene rinchiuso nelle carceri del Palazzo Comunale di Modena perché aderente alla società segreta dei “Sublimi Maestri Perfetti”, verso cui si scagliava la durezza reazionaria del duca di Modena Francesco IV d’Austria-Este.
Il processo a cui è seguita la condanna si è tenuto presso il forte di Rubiera, dov’era stato allestito il Tribunale statario straordinario che nello stesso 1822 ha sentenziato la morte di Don Giuseppe Andreoli, per le medesime accuse di cospirazione e affiliazioni alla Carboneria.
Durante la detenzione, Gazzadi compone la cronaca “Gli ultimi dieci mesi della mia carcere”, impostato non come un atto di propaganda antiducale, ma come un racconto di formazione. Il regime carcerario fatto di sofferenze, ma anche situazioni ironiche, leggerezze e assurdità del comportamento umano, viene presentato in chiave letteraria e vissuto come “medicina” per educare alla sobrietà, al controllo degli impulsi e al lavoro come forma di antidoto alla noia e all’abbruttimento morale.

I fatti narrati dal manoscritto, conservato presso il Fondo del Museo del Risorgimento del Museo Civico di Modena, si sono recentemente arricchiti di una copia ottocentesca che ne ha permesso la ripubblicazione aggiornata a cura di Andrea Barbieri e Giorgio Montecchi e che in occasione della presentazione del volume verrà donata al Museo.

 

Introduce
Andrea Bortolomasi, Assessore alla Cultura del Comune di Modena 

Inquadramento storico
Francesco Pighi, docente ricercatore presso Unimore

Profilo biografico di Domenico Gazzadi e presentazione del volume
Andrea Barbieri e Giorgio Montecchi, curatori del volume

Francesca Piccinini, direttrice del Museo Civico di Modena, riceve il manoscritto donato da Andrea Sanguinetti.
Per l’occasione saranno esposti il diario manoscritto e la sua integrazione.

SCARICA L'INVITO (PDF)

Info:
Museo Civico di Modena
059 2033100/3125
museocivico@comune.modena.it